Cristallo di rocca: il re del regno minerale

Cristallo di rocca


Il quarzo è uno dei minerali più diffusi della terra. La sua capacità di vibrare e di entrare in risonanza ne fa un componente essenziale della moderna tecnologia.  Si trova in natura sotto forma di pietre grezze, punte e druse. Le pietre grezze sono blocchi di cristallo uniformi. Le punte hanno qualità e usi differenti, a seconda della forma del loro apice.

Ricordiamo: il cristallo generatore che amplifica l’energia; il cristallo maestro che guida nell'evoluzione spirituale; il cristallo biterminato, punta a doppia terminazione, che equilibra due punti energetici collegandoli.  Le druse, formate da più punte cresciute insieme, hanno una vibrazione potente e svolgono un’azione di purificazione dell’ambiente circostante.

La fama del cristallo di rocca per convogliare energie positive è presente in tutte le culture: dall'antica Roma, al Giappone, dall'Africa, all'Australia. Persino nelle leggendarie civiltà di Atlantide, Lemuria e Mu.  E’ il sovrano del regno minerale. La sua funzione è quella di incanalare energia ad alta frequenza sul piano terrestre. Riflette pura luce bianca, da utilizzare per illuminare i pensieri, i sentimenti, le azioni quotidiane.  Dissolve la negatività e fa vibrare l’aura ad una frequenza tale da purificare ogni parte oscura.

Ciascuna punta di cristallo ha la sua personalità ed esperienza, e può cooperare con l’uomo per ampliarne la consapevolezza e la spiritualità.  E’ bene scegliere da soli il proprio cristallo, acquistando quello da cui si è maggiormente attratti: sarà lui a guidare la scelta. Se tenuto con cura, sarà un compagno speciale.  Il cristallo di rocca lavora sul 7° chakra, aumentandone la vibrazione e connettendolo con l’energia cosmica. Focalizza i pensieri e ne aumenta il respiro.  Si può utilizzare su qualsiasi chakra: sarà sempre portatore di equilibrio, armonia, limpidezza, anti—stress.

Le druse sono ideali per la casa e l’ufficio, purificano le energie, facilitano l’armonia e la collaborazione. Sul comodino una punta protegge il sonno.  Da indossare sono consigliati i cristalli burattati o piccole punte, ottime per la meditazione o da tenere, una in ogni mano, per riequilibrare l’energia e scaricare le tensioni. A questo scopo è meglio usare i cristalli biterminati.  Immergendo un cristallo in una brocca di acqua, per alcune ore, si prepara uno straordinario energetico e purificatore.  Il cristallo di rocca si può utilizzare da solo o abbinato a qualsiasi altro minerale, di cui amplificherà gli effetti.

Si purifica con le metodologie usuali, si ricarica alla luce del sole.

(tratto da Il potere dei cristalli – di Davide Benvegnù)